X115 SD - special defence -

  DIFENDI IL TUO SORRISO!  

Il Fresco Piacere di una Bocca SANA! 

X115 SD - Special Defence - è un integratore alimentare in compresse masticabili, utile per combattere l'alito cattivo e promuovere la salute dei denti e del cavo orale.

X115 SD contiene xilitolo, sorbitolo e olio essenziale di menta, che donano al palato una piacevole sensazione di freschezza.

Le sue pratiche compresse masticabili senza zucchero sono fortificate da un ricco pool di vitamine e antiossidanti naturali, importanti per il benessere della bocca e dell'intero organismo.

Questa esclusiva composizione di X115 SD lo rende un prezioso sostegno nutrizionale contro le principali patologie del cavo orale, come carie gengivite e parodontite*.

Cosa Contiene?


Estratti di agrumi, titolati in bioflavonoidi Acido Folico e Vitamina B12 Vitamina C e Vitamina E Xilitolo, Sorbitolo e Olio essenziale di Menta N-AcetilCisteina Melatonina Vitamina D
Integratore per Fumatori Contro i Danni del Fumo

come si usa?

Porta sempre con Te X115 SD, grazie al pratico flaconcino tascabile con tappo a pressione.

Si consiglia di assumere, masticandole o lasciandole sciogliere in bocca, da un minimo di cinque fino a un massimo di 20 compresse al giorno, distribuite durante la giornata e dopo i pasti.


* Di seguito sono riportate le più importanti evidenze scientifiche che attribuiscono ai principi attivi di X115 SD un ruolo di sostegno nutrizionale nella prevenzione e nel trattamento delle principali patologie dei denti e del cavo orale.

Si ricorda che gli integratori alimentari non hanno finalità terapeutica; in presenza di malattie dentali manifeste, l'assunzione di X115 SD deve avvenire previa autorizzazione del proprio medico curante, a cui spetta il compito di valutare l'idoneità del prodotto e l'assenza di interazioni con le cure in atto. Per informazioni sul'utilità di X115 SD come sostegno nutrizionale contro i danni del fumo clicca qui.


Sorbitolo

La scelta di inserire il Sorbitolo nella formulazione di X115 SD nasce dall'esigenza di utilizzare edulcoranti dal basso potere cariogeno, dal sapore fresco e piacevole, utili per proteggere la salute dei denti e del cavo orale

Il Sorbitolo si è rivelato efficace, in alternativa a zuccheri come il Saccarosio, nel ridurre il rischio di carie dentale, agendo direttamente sulla placca [1] e riducendo le concentrazioni salivari di Streptococco mutans [2].
La medesima azione avrebbe determinato anche benefici apprezzabili sullo stato di salute delle gengive, riducendo il rischio e la gravità della gengivite [3].
Dati decisamente interessanti, soprattutto in associazione allo Xilitolo.

Xilitolo

X115 SD è privo di saccarosio (zucchero da cucina) e contiene Xilitolo, di cui è ben nota l'attività preventiva nei confronti della carie dentale e delle patologie infiammatorie del cavo orale.

Dalla letteratura scientifica emerge il ruolo chiave dello Xilitolo nel prevenire la carie dentale [4] [5].
Tale attività deriverebbe dalla capacità di inibire la proliferazione di batteri cariogeni, come lo Streptococco mutans [ 6] [7], e di compromettere l'adesione del biofilm batterico allo smalto dentario [8] [9].
Al di là della prevenzione nei confronti della carie dentale, lo Xilitolo eserciterebbe anche un'apprezzabile azione protettiva nei confronti delle patologie parodontali come la gengivite [10] [11].
Il tutto sarebbe riconducibile, oltre all'attività diretta nei confronti della placca, anche alla capacità dello Xilitolo di inibire l'attività infiammatoria lesiva nel cavo orale [ 12] e contestualmente contribuire al mantenimento di una adeguata igiene orale [13].

Vitamina C

X115 SD, al fine di preservare il corretto stato di salute del cavo orale, fornisce quantitativi particolarmente generosi di vitamina C, pari a 20 mg per compressa. Si tratta di una vitamina poliedrica, importantissima per la salute dei denti e dell'intero organismo, e particolarmente preziosa per i fumatori.

La carenza di Vitamina C è stata ampiamente documentata nei pazienti affetti da patologie infiammatorie del cavo orale [14], con particolare riferimento ad alcune categorie di pazienti ad alto rischio, come i diabetici ed i fumatori [15] [16].
Per questo motivo, anche in virtù della sua spiccata attività antiossidante, la Vitamina C è stata impiegata con successo nelle patologie parodontali, rivelandosi efficace, anche in trial clinici, nel controllare le complicanze di queste condizioni [17].
Interessante sarebbe anche l'associazione tra deficit intra-orale di Vitamina C e carie dentale, per lo più dovuta ad un iperproliferazione dello Streptococco mutans [18].

N-Acetil Cisteina

L'N-Acetil Cisteina presente in X115 SD potenzia le difese antiossidanti del cavo orale, offrendo un ulteriore scudo nei confronti dei radicali liberi dell'ossigeno.
Lo stress ossidativo è infatti uno dei principali protagonisti delle parodontopatie, soprattutto in particolari tipi di pazienti, come i fumatori e i diabetici.

E' ben noto come diverse patologie del cavo orale, soprattutto quelle di natura infiammatoria, siano sostenute anche da un forte stress ossidativo.
In questo contesto si inserisce l'N-AcetilCisteina, in grado di controllare l'espressione di mediatori della flogosi ed enzimi responsabili dell'infiammazione delle strutture parodontali [19].
La stessa sostanza, per via indiretta, potenzierebbe le difese antiossidanti, offrendo un ulteriore rimedio alle lesioni del cavo orale indotte da specie altamente reattive come i prodotti di glicosilazione avanzata, molto frequenti nei fumatori e nei diabetici [20]

Bioflavonoidi da agrumi

I 9 mg per compressa di Bioflavonoidi di agrumi presenti in X115 SD completano il pull di antiossidanti del cavo orale, offrendo una valida protezione nei confronti sia delle patologie parodontali che di disturbi clinicamente meno gravi come l'alitosi e la carie dentale

Sulla scia dell'attività protettiva degli antiossidanti, i Bioflavonoidi sono stati impiegati con successo nel trattamento e nella prevenzione delle patologie infiammatorie del cavo orale [21].
In particolare queste molecole, dotate di spiccato potere nutraceutico, sarebbero in grado di modulare l'espressione di citochine infiammatorie controllando la flogosi delle strutture parodontali [22], soprattutto in alcuni individui a rischio come i fumatori.
Interessanti sarebbero anche i dati derivanti da altri studi, che attribuirebbero ai flavonoidi in generale la capacità di controllare l'alitosi [23] [24] e le possibili ripercussioni psico-socio-relazionali.
E' ben noto come diverse patologie del cavo orale, soprattutto quelle di natura infiammatoria, siano sostenute, oltre che da un forte stress ossidativo, anche da un iperproliferazione di batteri patogeni.
La contestuale azione antisettica, amplierebbe alla prevenzione della carie dentale [25] [ 26] lo spettro di attività utili dei bioflavonoidi.
In tal senso, quindi, l'uso di antiossidanti come i bioflavonoidi risulterebbe uno strumento utile ed efficace nel trattamento di vari disturbi del cavo orale [27].

Vitamina E

X115 SD completa il pull di antiossidanti con la presenza di Vitamina E, per 1 mg a compressa, offrendo complementarietà agli altri ingredienti presenti.

Il ruolo antiossidante della Vitamina E è oramai ben caratterizzato, soprattutto per le ripercussioni sul sistema cardiovascolare e neurologico.
L'enorme impatto ossidante del fumo di sigaretta dissipa gran parte delle riserve antiossidanti del cavo orale, esponendolo così al rischio di patologie infiammatorie.
In quest'ottica l'uso di Vitamina E si è dimostrato utile nel controllare l'incidenza e la gravità di gengivostomatiti, nella popolazione adulta [28], e nel controllare l'insorgenza di complicanze in corso di periodontite cronica [29].
L'efficacia della somministrazione di Vitamina E nei disturbi infiammatori del cavo orale è testimoniata anche dal potenziamento delle riserve di elementi antiossidanti come la Superossidodismutasi [30].

Olio essenziale di menta

L'olio essenziale di menta oltre a donare un gusto gradevole all'integratore x115 SD e a combattere l'alitosi, ne potenzia l'attività benefica nei confronti del cavo orale.

L'olio essenziale di menta è tradizionalmente considerato un toccasana per lo stato di salute del cavo orale.
Oltre ad avere una diretta azione sull'alitosi, controllando la produzione di composti volatili sulfurei [31], l'olio essenziale di menta presenta un'efficace attività antisettica e antimicrobica [32], preziosa nel ridurre l'entità del biofilm batterico adeso alla placca dentaria [33] [34]

Vitamina B12

X115 SD fornisce circa 1 mcg di Vitamina B12 per compressa, scongiurando così il rischio di carenza, talvolta responsabile di un aggravamento del quadro clinico presente in corso di parodontopatie.

Numerosi studi epidemiologici connettono la carenza di Vitamina B12 ad un maggiore rischio e gravità della patologia parodontale [35].
Per questo motiv, l'uso di supplementi multivitaminici contenenti anche la Vitamina B12, si sarebbe rivelato utile nel migliorare la condizione clinica in corso di parodontopatie [36].
Preziosa sarebbe anche l'attività della Vitamina B12 nella prevenzione di complicanze a danno del cavo orale, indotte ad esempio dal fumo di sigaretta o da altre patologie sistemiche [37] [38].

Melatonina

La Melatonina presente in X115 SD, oltre a restaurare i livelli carenti presenti nei fumatori o nei pazienti affetti da patologie parodontali, eserciterebbe un'azione protettiva nei confronti dei danni indotti dalle specie reattive dell'ossigeno.

Nonostante molti studi siano ancora in fase sperimentale, la Melatonina sembrerebbe giocare un ruolo critico nella protezione delle mucose e delle strutture del cavo orale dal danno indotto dalle specie reattive dell'ossigeno [39].
Queste potenzialità verrebbero ulteriormente avvalorate da alcune osservazioni che vedrebbero un'apprezzabile riduzione delle concentrazioni di Melatonina nella saliva dei pazienti affetti da parodontite [40] [41].

Acido Folico

Al fine di colmare le carenze indotte da abitudini errate, esercitando al contempo un'azione protettiva nei confronti delle strutture parodontali, in X115 SD è presente Acido Folico nelle opportune quantità

Da ormai diversi anni è noto il potenziale benefico dell'acido folico sullo stato di salute generale del cavo orale [42] [43].
Diversi studi [44] [45] [ 46] dimostrano infatti come l'uso di acido folico, sia attraverso integratori che mediante l'utilizzo di prodotti per uso topico, eserciterebbe un'azione protettiva nei confronti della gengiva sottoposta a stimolo infiammatorio.

Vitamina D3

La presenza di Vitamina D3 in X115 SD contribuisce a ridurre il rischio di carenze vitaminiche responsabili di un aggravamento delle lesioni e delle patologie infiammatorie del cavo orale, molto frequenti in particolari categorie di pazienti a rischio come i fumatori. Tra le numerosissime funzioni della Vitamina D vi sarebbero anche quelle protettive nei confronti della salute del cavo orale.

Questa vitamina sembrerebbe:

  • Esercitare un'azione antinfiammatoria dose-dipendente in corso di gengivite [48];
  • Ridurre l'espressione di citochine infiammatorie in corso di patologie parodontali [49];
  • Prevenire l'instaurarsi della carie in piccoli pazienti [50], e ridurrebbe il rischio di carie nei nascituri, se adeguatamente assunta durante la gravidanza [51] [52];
  • Ridurre il rischio di complicanze ossee in corso di parodontopatie e patologie infiammatorie del cavo orale [53].

Oltre che da numerosi trials clinici, queste proprietà sono ulteriormente evidenziate da dati epidemiologici che descrivono stati carenziali di questa vitamina nelle patologie del cavo orale [54] [55]

Bibliografia ESSENZIALE

[1] Effect of three-year consumption of erythritol, xylitol and sorbitol candies on various plaque and salivary caries-related variables.
Runnel R, Mäkinen KK, Honkala S, Olak J, Mäkinen PL, Nõmmela R, Vahlberg T, Honkala E, Saag M.
J Dent. 2013 Dec;41(12):1236-4

[2] Salivary mutans streptococci and dental caries in three-year-old children after maternal exposure to chewing gums containing combinations of xylitol, sorbitol, chlorhexidine, and fluoride.
Thorild I, Lindau B, Twetman S.
Acta Odontol Scand. 2004 Oct;62(5):245-50

[3] Remineralizing potential, antiplaque and antigingivitis effects of xylitol and sorbitol sweetened chewing gum.
Steinberg LM, Odusola F, Mandel ID.
Clin Prev Dent. 1992 Sep-Oct;14(5):31-4

[4] Xylitol and caries prevention.
Duane B.
Evid Based Dent. 2015 Jun;16(2):37-8

[5] Xylitol-containing products for preventing dental caries in children and adults.
Riley P, Moore D, Ahmed F, Sharif MO, Worthington HV.
Cochrane Database Syst Rev. 2015 Mar 26;(3):CD010743

[6] Synergistic inhibition of Streptococcal biofilm by ribose and xylitol.
Lee HJ, Kim SC, Kim J, Do A, Han SY, Lee BD, Lee HH, Lee MC, Lee SH, Oh T, Park S, Hong SH.
Arch Oral Biol. 2015 Feb;60(2):304-12

[7] Effect of xylitol chewing gum on salivary Streptococcus mutans in preschool children.
Autio JT.
ASDC J Dent Child. 2002 Jan-Apr;69(1):81-6, 13

[8] Antibiofilm and antibacterial activities of farnesol and xylitol as potential endodontic irrigants.
Alves FR, Neves MA, Silva MG, Rôças IN, Siqueira JF Jr.
Braz Dent J. 2013;24(3):224-9.

[19] Metabolomic effects of xylitol and fluoride on plaque biofilm in vivo.
Takahashi N, Washio J.
J Dent Res. 2011 Dec;90(12):1463-8.

[10] Effects of sugar-free chewing gum sweetened with xylitol or maltitol on the development of gingivitis and plaque: a randomized clinical trial.
Keukenmeester RS, Slot DE, Rosema NA, Van Loveren C, Van der Weijden GA.
Int J Dent Hyg. 2014 Nov;12(4):238-44

[11] Remineralizing potential, antiplaque and antigingivitis effects of xylitol and sorbitol sweetened chewing gum.
Steinberg LM, Odusola F, Mandel ID.
Clin Prev Dent. 1992 Sep-Oct;14(5):31-4

[12] Xylitol, an anticaries agent, exhibits potent inhibition of inflammatory responses in human THP-1-derived macrophages infected with Porphyromonas gingivalis.
Park E, Na HS, Kim SM, Wallet S, Cha S, Chung J.
J Periodontol. 2014 Jun;85(6):e212-2

[13] Chewing xylitol gum improves self-rated and objective indicators of oral health status under conditions interrupting regular oral hygiene.
Hashiba T, Takeuchi K, Shimazaki Y, Takeshita T, Yamashita Y.
Tohoku J Exp Med. 2015;235(1):39-46

[14] Ascorbic acid: new role of an age-old micronutrient in the management of periodontal disease in older adults.
Alagl AS, Bhat SG.
Geriatr Gerontol Int. 2015 Mar;15(3):241-54

[15] A short-term evaluation of the relationship between plasma ascorbic acid levels and periodontal disease in systemically healthy and type 2 diabetes mellitus subjects.
Gokhale NH, Acharya AB, Patil VS, Trivedi DJ, Thakur SL.
J Diet Suppl. 2013 Jun;10(2):93-104

[16] Evaluation of the effects of periodontal treatment on levels of ascorbic acid in smokers.
Mathias TM, Silva JF, Sapata VM, Marson FC, Zanoni JN, Silva CO.
J Int Acad Periodontol. 2014 Oct;16(4):109-14

[17] Effects of an ascorbic acid-derivative dentifrice in patients with gingivitis: a double-masked, randomized, controlled clinical trial.
Shimabukuro Y, Nakayama Y, Ogata Y, Tamazawa K, Shimauchi H, Nishida T, Ito K, Chikazawa T, Kataoka S, Murakami S.
J Periodontol. 2015 Jan;86(1):27-35.

[18] Dental caries and mutans streptococci in relation to plasma ascorbic acid.
Väänänen MK, Markkanen HA, Tuovinen VJ, Kullaa AM, Karinpää AM, Luoma H, Kumpusalo EA.
Scand J Dent Res. 1994 Apr;102(2):103-8

[19] N-acetylcysteine prevents LPS-induced pro-inflammatory cytokines and MMP2 production in gingival fibroblasts.
Kim DY, Jun JH, Lee HL, Woo KM, Ryoo HM, Kim GS, Baek JH, Han SB.
Arch Pharm Res. 2007 Oct;30(10):1283-92

[20] Advanced glycation endproducts (AGEs) induce oxidant stress in the gingiva: a potential mechanism underlying accelerated periodontal disease associated with diabetes.
Schmidt AM, Weidman E, Lalla E, Yan SD, Hori O, Cao R, Brett JG, Lamster IB.
J Periodontal Res. 1996 Oct;31(7):508-15

[21] Effect of flavonoids on gingivitis].
Wiedemann W, Klinger HG, Hübers B.
Dtsch Zahnarztl Z. 1983 Jan;38(1):56-8

[22] Biological activities and possible dental application of three major groups of polyphenols.
Sakagami H.
J Pharmacol Sci. 2014;126(2):92-106.

[23] Green tea extract and its major constituent epigallocatechin-3-gallate inhibit growth and halitosis-related properties of Solobacterium moorei.
Morin MP, Bedran TB, Fournier-Larente J, Haas B, Azelmat J, Grenier D.
BMC Complement Altern Med. 2015 Mar 10;15:48.

[24] Tea catechin EGCg suppresses the mgl gene associated with halitosis.
Xu X, Zhou XD, Wu CD.
J Dent Res. 2010 Nov;89(11):1304-8

[25] Cranberry polyphenols: potential benefits for dental caries and periodontal disease.
Bonifait L, Grenier D.
J Can Dent Assoc. 2010;76:a13

[26] A randomized trial on the inhibitory effect of chewing gum containing tea polyphenol on caries.
Tao DY, Shu CB, Lo EC, Lu HX, Feng XP.
J Clin Pediatr Dent. 2013 Fall;38(1):67-70

[27] Antibacterial effect of crude extract and metabolites of Phytolacca americana on pathogens responsible for periodontal inflammatory diseases and dental caries.
Patra JK, Kim ES, Oh K, Kim HJ, Kim Y, Baek KH.
BMC Complement Altern Med. 2014 Sep 20;14:343

[28] Use of vitamin E oil in primary herpes gingivostomatitis in an adult.
Starasoler S, Haber GS.
N Y State Dent J. 1978 Nov;44(9):382-3

[29] Vitamin E supplementation, superoxide dismutase status, and outcome of scaling and root planing in patients with chronic periodontitis: a randomized clinical trial.
Singh N, Chander Narula S, Kumar Sharma R, Tewari S, Kumar Sehgal P.
J Periodontol. 2014 Feb;85(2):242-9

[30] The impact of antioxidant agents complimentary to periodontal therapy on oxidative stress and periodontal outcomes: A systematic review.
Muniz FW, Nogueira SB, Mendes FL, Rösing CK, Moreira MM, de Andrade GM, Carvalho Rde S.
Arch Oral Biol. 2015 Sep;60(9):1203-14

[31] Reduction of mouth malodour and volatile sulphur compounds in intensive care patients using an essential oil mouthwash.
Hur MH, Park J, Maddock-Jennings W, Kim DO, Lee MS.
Phytother Res. 2007 Jul;21(7):641-3

[32] Phytochemical study of Mentha longifolia of Morocco.
Ghoulami S, Il Idrissi A, Fkih-Tetouani S.
Fitoterapia. 2001 Jun;72(5):596-8

[33] Effect of an essential oil-containing antimicrobial mouthrinse on specific plaque bacteria in vivo.
Fine DH1, Markowitz K, Furgang D, Goldsmith D, Charles CH, Lisante TA, Lynch MC.
J Clin Periodontol. 2007 Aug;34(8):652-7. Epub 2007 May 29.

[34] The effect of Mentha spicata and Eucalyptus camaldulensis essential oils on dental biofilm.
Rasooli I, Shayegh S, Astaneh S.
Int J Dent Hyg. 2009 Aug;7(3):196-203.

[35] Relationship between smoking and folic acid, vitamin B12 and some haematological variables in patients with chronic periodontal disease.
Erdemir EO, Bergstrom J.
J Clin Periodontol. 2006 Dec;33(12):878-84.

[36] Effects of a nutritional supplement on periodontal status.
Muñoz CA, Kiger RD, Stephens JA, Kim J, Wilson AC.
Compend Contin Educ Dent. 2001 May;22(5):425-8, 430, 43

[37] Glossitis secondary to vitamin B12 deficiency anemia.
Stoopler ET, Kuperstein AS.
CMAJ. 2013 Sep 3;185(12):E582.

[38] [Effects of vitamin B12 in dentistry].
SACCO S, BOGGERO C.
Minerva Stomatol. 1952 Oct-Dec;1(4):258-64

[39] Oral Dis. 2010 Apr;16(3):242-7. doi: 10.1111/j.1601-0825.2009.01610.x. Epub 2009 Aug 4.
Melatonin in diseases of the oral cavity.
Gómez-Moreno G1, Guardia J, Ferrera MJ, Cutando A, Reiter RJ.

[40] Melatonin levels in periodontal health and disease.
Almughrabi OM, Marzouk KM, Hasanato RM, Shafik SS.
J Periodontal Res. 2013 Jun;48(3):315-21.

[41] Salivary and gingival crevicular fluid melatonin in periodontal health and disease.
Srinath R, Acharya AB, Thakur SL.
J Periodontol. 2010 Feb;81(2):277-83

[42] The effect of topical application of folic acid on gingival health.
Vogel RI, Fink RA, Frank O, Baker H.
J Oral Med. 1978 Jan-Mar;33(1):22-2

[43] Effects of folate mouthwash on experimental gingivitis in man.
Pack AR.
J Clin Periodontol. 1986 Aug;13(7):671-6

[44] Relationship between folic acid intake and gingival health in non-smoking adults in Japan.
Esaki M, Morita M, Akhter R, Akino K, Honda O.
Oral Dis. 2010 Jan;16(1):96-101

[45] The effect of folic acid on gingival health.
Vogel RI, Fink RA, Schneider LC, Frank O, Baker H.
J Periodontol. 1976 Nov;47(11):667-8

[46] Effects of topical and systemic folic acid supplementation on gingivitis in pregnancy.
Pack AR, Thomson ME.
J Clin Periodontol. 1980 Oct;7(5):402-14

[47] Relationship between smoking and folic acid, vitamin B12 and some haematological variables in patients with chronic periodontal disease.
Erdemir EO, Bergstrom J.
J Clin Periodontol. 2006 Dec;33(12):878-84

[48] Anti-inflammatory effect of vitamin D on gingivitis: a dose response randomised controlled trial.
Hiremath VP, Rao CB, Naiak V, Prasad KV.
Indian J Public Health. 2013 Jan-Mar;57(1):29-32

[49] Relationships among interleukin-6, tumor necrosis factor-α, adipokines, vitamin D, and chronic periodontitis.
Teles FR, Teles RP, Martin L, Socransky SS, Haffajee AD.
J Periodontol. 2012 Sep;83(9):1183-9

[50] Vitamin D and Dental Caries in Children.
Schroth RJ, Rabbani R, Loewen G, Moffatt ME.
J Dent Res. 2016 Feb;95(2):173-9

[51] Prenatal vitamin D and dental caries in infants.
Schroth RJ, Lavelle C, Tate R, Bruce S, Billings RJ, Moffatt ME.
Pediatrics. 2014 May;133(5):e1277-84.

[52] Higher vitamin D intake during pregnancy is associated with reduced risk of dental caries in young Japanese children.
Tanaka K, Hitsumoto S, Miyake Y, Okubo H, Sasaki S, Miyatake N, Arakawa M.
Ann Epidemiol. 2015 Aug;25(8):620-5

[53] Elevated serum 25(OH)-vitamin D levels are negatively correlated with molar-incisor hypomineralization.
Kühnisch J, Thiering E, Kratzsch J, Heinrich-Weltzien R, Hickel R, Heinrich J; GINIplus study group; LISAplus study group.
J Dent Res. 2015 Feb;94(2):381-7

[54] Comparative epidemiology of multiple sclerosis and dental caries.
Craelius W.
J Epidemiol Community Health. 1978 Sep;32(3):155-65

[55] Association between serum concentrations of 25-hydroxyvitamin D and gingival inflammation.
Dietrich T, Nunn M, Dawson-Hughes B, Bischoff-Ferrari HA.
Am J Clin Nutr. 2005 Sep;82(3):575-80

Valori Nutrizionali


Ingredienti Per 1 cp^ Per 5 cp^ VNR* Per 20 cp^

VNR°

Vitamina C mg 20 100 125% 400 400%
N-Acetil Cisteina mg 15 75 - 300 -
Bioflavonoidi da agrumi mg 9 45 - 180 -
Vitamina E mg 1 5 42% 20 167%
Melatonina mcg 50 250 - 1000 -
Acido folico mcg 20 100 50% 400 200%
Vitamina B12 mcg 1 5 200% 20 800%
Vitamina D mcg 1 5 100% 20 400%

^ Compressa/e
° Valori Nutritivi di Riferimento

Ingredienti

Agenti di Carica: Sorbitolo, Cellulosa Microcristallina, Xilitolo; Acido Ascorbico, N-AcetilCisteina, Bioflavonoidi da agrumi, Antiagglomeranti: Silice colloidale, Magnesio Stearato; Vitamina E acetato, Menta Olio Essenziale, Vitamina B12 0,1%, Melatonina, Acido Folico, Vitamina D3.

Avvertenze

Non eccedere la dose consigliata. In caso di uso prolungato, è necessario il parere del medico. Il prodotto è controindicato in gravidanza, durante l’allattamento e al di sotto dei 12 anni. Tenere lontano dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno considerati come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita sano. Conservare in luogo fresco e asciutto. La data di scadenza si riferisce al prodotto correttamente conservato.

Acquistalo Online

Integratore Fumo

Barattolo 60 Compresse

16,00 € Aggiungi al carrello
Integratore contro i Danni del Fumo

Barattolo 240 Compresse

48,0€ Aggiungi al carrello

Puoi Trovare X115 SD anche in Farmacia. Scopri l'elenco delle Farmacie Convenzionate